Avatar

IL GIUBBOTTO ZAVORRATO: UN INVESTIMENTO PER IL TUO WORKOUT

Interessante articolo pubblicato da DeSimone e Grace su ACSM’s Health & Fitness Journal

L’aggiunta di un giubbotto zavorrato nei tuoi allenamenti può sembrare una buona idea, ma è realmente efficace? Come tutte le scelte nel mondo fitness, l’uso dell’attrezzatura dipende dagli obiettivi, dal livello di forma fisica attuale e dalle condizioni generali.

CHE COS’È UN GIUBBOTTO ZAVORRATO?

Un giubbotto zavorrato è uno strumento per l’allenamento realizzato in materiale robusto e modellato con molte tasche progettate per trasportare piccoli pesi.

I giubbotti variano a seconda del produttore, ma la maggior parte fornisce la possibilità di aggiungere rimuovere i pesi. Alcuni marchi offrono una taglia unica per tutti i giubbotti; altri offrono più scelte. Scegli un giubbotto che si adatta perfettamente a te e assicuri che i pesi non rimbalzino o scivolino mentre ti muovi.

Indossare un giubbotto zavorrato fa si che aumenti il peso corporeo, il che si traduce in un sovraccarico anche per gli esercizi che comunemente si svolgono a sfruttando solo il peso corporeo come squat o i piegamenti; comporta un aumento del consumo di ossigeno per gli esercizi cardiovascolari più semplici come camminare o fare escursioni; e una maggiore potenza erogata per i movimenti, incluso il salto o lo sprint. Ti consentirà di bruciare più calorie.

QUANTI BENEFICI APPORTA L’UTILIZZO DEL GIUBBOTTO ZAVORRATO?

Ci sono molti vantaggi nell’aggiungere un giubbotto zavorrato alla tua routine di fitness:

– I giubbotti possono aggiungere varietà ad una singola routine ritenuta limitata o migliorare specifici obiettivi di allenamento che ha come fine l’aumento delle prestazioni. Se il limite dell’allenamento è l’attività a basso impatto come camminare o fare escursioni, l’aggiunta di un giubbotto zavorrato può aumentare l’intensità aerobica e lo stress su muscoli e articolazioni, il che potrebbe essere una sfida per una routine eseguita di tanto in tanto;

– Se ti stai allenando per un obiettivo specifico, come una lunga escursione, il giubbotto zavorrato aggiungerà stress al percorso esistente diventando un ottimo compagno di allenamento. Una volta rimosso il giubbotto, le tue escursioni sembreranno molto più divertenti perché hai guadagnato forza ed hai ottenuto miglioramenti cardiovascolari.

– Gli atleti usano il giubbotto per migliorare il tempo di sprint, l’altezza di salto e la distanza percorsa. Il personale militare usa il giubbotto per migliorare abilità come la corsa in salita, il trasporto del carico, il crawling, la velocità e la resistenza generale.

I giubbotti apportano benefici ai movimenti che richiedono l’uso del peso corporeo. Ad esempio, fare un curl per bicipiti mentre indossi un giubbotto pesante non farà nulla per i tuoi bicipiti, ma eseguire un pull up col giubbotto zavorrato sicuramente è differente. Per lo stress aggiuntivo sulle articolazioni, i giubbotti zavorrati sono spesso raccomandati per chi cerca di evitare l’effetto dell’osteopenia o dell’ostoeporosi. Questo varia da individuo a individuo, quindi prima bisogna chiedere il parere di un medico.

CONSIDERAZIONI SULL’UTILIZZO DI UN GIUBBOTTO ZAVORRATO

Consultare il proprio medico prima di utilizzarlo in allenamento per assicurarsi che la propria salute sia in regola e che si sia fisicamente in grado di allenarsi utilizzando il peso aggiunto. Incontra un professionista certificato per suggerimenti sull’allenamento e assistenza per la tua routine. Apprendi la tecnica esecutiva e, solo dopo che ne sei diventato padrone, puoi aggiungere peso o resistenza al tuo allenamento, altrimenti puoi fare più male che bene.

I giubbotti con pesi non sono consigliati per la corsa su lunghe distanze o attività ad alto impatto di lunga durata in quanto il peso aggiunto può causare un’eccessiva usura sul corpo. Inizia con un breve periodo di tempo (da 10 a 15 minuti) al primo utilizzo del giubbotto. Aumenta gradualmente il tempo man mano che il tuo corpo si adatta al suo utilizzo.

Avatar
Related Post
BIOMECCANICA APPLICATA AL PUGILATO: CARATTERISTICHE CINEMATICHE DEI COLPI pt.2
Biomeccanica Applicata al Pugilato: caratteristiche cinematiche dei colpi
WORKOUT OF THE WEEK 31
The Champions’ Workout – alla scoperta di Juan Manuel Dinamita Marquez
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *